Perché i bambini africani hanno la pancia gonfia?

La malnutrizione e la Kwashiorkor

Molto spesso, nelle società Occidentali, è abitudine pensare che una pancia gonfia possa essere sinonimo di uno stato di salute tendente all’obesità, scaturita quindi da un eccesso nel consumo di cibo.

Nei paesi africani, invece, la pancia gonfia è molto spesso sinonimo di un effetto opposto, ossia la malnutrizione.

Solo in Sudafrica, circa 2 milioni di bambini muoiono ogni anno per malnutrizione e questo non è un problema limitato a un solo paese: nell’Africa subsahariana, circa 20 milioni di bambini denutriti soffrono di fame e malnutrizione.

Ma com’è possibile, quindi, che i bambini denutriti in Africa abbiano la pancia gonfia?

Per capirlo bisogna prima conoscere la loro dieta e le conseguenze disastrose che questa ha sul loro stato di salute, sviluppando la famosa kwashiorkor.

La dieta dei bambini africani denutriti e la kwashiorkor

Il più delle volte, questi bambini non hanno una dieta varia.

Una volta concluso la fase di svezzamento, in cui l’apporto di proteine e vitamine è bilanciato, la loro alimentazione consiste in mezza pagnotta o una sola patata per ogni pasto, per poi andare a letto affamati.

L’apporto di proteine e vitamine in dieta diventa quindi inesistente e ciò impedisce loro di crescere e svilupparsi come tutti gli altri coetanei che hanno accesso a cibi più nutrienti.

La denutrizione li porta a sviluppare la “Kwashiorkor” (che letteralmente significa “malattia del bambino staccato dal seno“), ossia una sindrome medica causata dall’insufficiente apporto di proteine.

Questa malattia fa sì che il corpo produca meno insulina e sale nel sangue, sviluppando la presenza di liquido ascitico e vermi intestinali che sono tipici della formazione della pancia gonfia, anche conosciuta come “pancia a pentola“.

Quindi, per rispondere alla domanda “perché i bambini africani hanno la pancia gonfia?”, la risposta sta nella mancanza di una dieta equilibrata ricca di vitamine e proteine e nello sviluppo della sindrome Kwashiorkor.

Come possiamo risolvere questo problema?

Cosa stiamo facendo noi

Per affrontare la denutrizione in Madagascar e la sindrome di Kwashiorkor c’è una semplice soluzione: garantire ai bambini una dieta equilibrata ricca di proteine e vitamine.

Noi dell’associazione Bambini di Manina ci stiamo occupando costantemente di inviare cibo ed acqua al popolo malgascio.

Abbiamo provveduto a più di 60 kg di riso al giorno, carne, pesce, fagioli e tantissimi altri beni alimentari.

Abbiamo dato una casa, vitto e assistenza sanitaria ad anziani, paraplegici e indigenti.

Garantiamo vestiti e medicinali necessari a tantissimi bambini poveri e denutriti.

Ci stiamo impegnando al massimo per dare una nuova speranza a chi di speranza non ne ha più, regalando un sorriso alle creature più innocenti della terra: i nostri bambini malgasci.

Cosa puoi fare tu?

Per curare i bambini con la pancia gonfia affetti da Kwashiorkor e per tutti i bambini denutriti, ciò che puoi fare è contribuire ad aiutarci donando il 5×1000 alla nostra associazione o facendo una donazione libera.

In questo modo contribuirai a guarire un bambino affetto da pancia gonfia, dandogli finalmente la dieta che merita.

Dona ora il tuo 5×1000

oppure

Fai una donazione libera!

Lettere di Manina – Aprile 2022

Cari Amici,

vi scrivo per informarvi di tutto quello che abbiamo fatto finora!

Ci siamo dati tanto da fare e questi sono i risultati raggiunti!

DIRITTO ALL’ISTRUZIONE

Nel 2001 la prima Scuola Materna gratuita Tsaiky Tsara (bambini buoni, si pron. “Cechi Ciara”).

Oggi le scuole , situate a Nosy Be e in Madagascar sono 313, tra scuole Materne, Primarie, Secondarie. Liceo Classico e Scientifico, Liceo Tecnico Professionale per Elettricisti, Meccanici ed Elettrotecnici e per Operatori turistici.

Scuola di Agraria MFR (a fianco all’Albero Sacro.)

Corsi di alfabetizzazione per adulti in città Hell Ville e nel carcere.

Una biblioteca.

Bambini scolarizzati sono più di 18.500.

I Professori assunti dallo Stato come Funzionari di Stato sono 250.

Gli altri li paghiamo ancora noi.

DIRITTO ALL’ASSISTENZA SANITARIA

Nell’Ospedale pubblico della città (Hell Ville). abbiamo costruito la stanza per il chirurgo, due stanze a pagamento con toilette interne, una Maternità, uno studio dentistico.

Un nostro conto sempre aperto per chi non può pagare visite, medicinali ed operazioni. Nel Dispensario Pubblico di Hell Ville costruita una sala di Maternità, completa di toilette.

Tre (3) dispensari (ambulatori) regolarmente autorizzati dal Ministero della Sanità con infermieri Diplomati di Stato, visite e medicinali gratuiti. Annualmente visite oculistiche e odontoiatriche.

Latte in polvere o concentrato per neonati, ogni settimana. Un’ambulanza.

DIRITTO ALL’ ASSISTENZA SOCIALE

Assistenza ad anziani e paraplegici: casa con personale dedicato, vitto alloggio e assistenza sanitaria.

Assistenza indigenti: 10 kg di riso ogni mese per persona (300 persone)

Assistenza carcerati: Portata l’acqua al carcere di Hell Ville e costruite tre vasche.

Per la nutrizione: un sacco di riso da kg 60 al giorno, carne, pesce, fagioli ecc quattro volte la settimana. Vestiti e medicinali.

Costruita un’altra ala nel carcere di Hell Ville.

Costruito Centro di Rieducazione dei Minori e di Reinserimento sociale (strada dell’aeroporto).

Assistenza e ascolto a chiunque bussi alla nostra porta.

Nasce Associazione malgascia no profit “Tsaiky Tsara”, che gestisce tutte le attività realizzate in un rapporto di partenariato con la nostra Associazione.

ORGANIZZATO IL TURISMO SOLIDALE

Dieci bungalow e cinque stanze della Pensione La Merveille, intestati all’associazione malgascia, per una gestione autonoma del Turismo.

I proventi sono utilizzati per tutte le necessità della popolazione malgascia.

Costruito:

  • Un Campo di Basket
  • Sei (6) campi di bocce.
  • Due toilette pubbliche.

Non potevo essere più breve di così!! Dopotutto è l’attività di 23 anni!

Tutto questo è stato possibile sempre grazie al vostro piccolo o grande aiuto!

Spero perciò che siate soddisfatti di quanto ho potuto realizzare per il popolo malgascio con il vostro appoggio!

Vi abbraccio tutti!

Con affetto!

Manina

COME AIUTARE:
DONA IL 5 PER MILLE INDICANDO IL CODICE FISCALE 97419350588 LIBERA DONAZIONE IBAN IT11W0306909606100000104159

Regali Solidali per Pasqua 2022: ecco le migliori idee regalo

Compiere dei gesti di solidarietà nella nostra vita è molto importante per sentirsi in armonia con il nostro mondo, il nostro lavoro e le nostre relazioni sociali, contribuendo a dare un senso a ciò che facciamo ogni giorno.

In questo senso, scambiarsi dei doni potrebbe essere l’occasione non solo per dimostrare il proprio affetto alle persone a cui teniamo di più, ma anche per fare qualcosa di utile per coloro i quali, in ogni parte del mondo, vivono quotidianamente difficoltà legate all’istruzione, alla salute e al cibo, come i nostri bambini del popolo malgascio.

Uno dei modi migliori per unire queste due nobili intenzioni è il regalo solidale!

Cos’è un regalo solidale?

I regali solidali sono dei piccoli doni che puoi dare alle persone a cui tieni di più e, allo stesso tempo, contribuire a migliorare le condizioni di vita di una persona che vive nella povertà e nel degrado.

Quali sono i migliori regali solidali per Pasqua 2022? Ecco qui una lista di idee per te.

Ci teniamo a precisare che la nostra Onlus I Bambini di Manina non può occuparsi di spedire né tantomeno ricevere prenotazioni riguardanti i regali solidali qui elencati, che hanno uno scopo puramente illustrativo.

Ad ogni modo, se avete davvero intenzione di aiutare la nostra associazione e tutto il popolo del Madagascar, uno dei più bei regali solidali per Pasqua che potete darci è quello di effettuare una donazione proprio adesso!

Aiutate i Bambini di Manina!

Fai una donazione per Pasqua!

Uova di Pasqua solidali

uova di pasqua solidaliA Pasqua, le uova solidali sono la scelta tradizionale più apprezzata da tutti i bambini. Acquistando delle uova solidali sosterrai le famiglie più bisognose e svantaggiate, rendendo felici non solo i tuoi bambini, ma anche quelli più sfortunati. Per questo motivo, regalare un uovo per Pasqua sarà un piccolo atto di solidarietà e carità verso chi ha davvero poco o nulla.

Bomboniere Solidali per Pasqua

bomboniere solidali pasquaLe bomboniere solidali sono piccoli regali che possono essere donati durante le celebrazioni di Pasqua per dimostrare ad amici, familiari e persone care quanto tieni a loro anche se la routine quotidiana vi tiene sempre occupati ed incapaci di manifestare il vostro affetto.

Puoi dare questi piccoli regali come segno di apprezzamento per la loro presenza al tuo evento o come promemoria che sono nei tuoi pensieri anche quando non riesci a stare con loro!

Le bomboniere solidali dei Bambini di Manina sono un modo per aiutare coloro che sono meno fortunati durante le vacanze, come i bambini del popolo malgascio che, dopo la pandemia, le guerre e le catastrofi naturali in Madagascar, vivono in una condizione disastrosa e non possono festeggiare la Pasqua.

Sei a corto di idee su cosa scrivere all’interno delle tue bomboniere solidali?
Ecco per te esempi di frasi per bomboniere solidali!

Colombe solidali pasquali

colombe solidali pasquaLe colombe solidali sono il regalo perfetto per Pasqua, quando vuoi mostrare la tua solidarietà a qualcuno che sta attraversando un momento difficile.

Non solo è un bellissimo regalo, ma è anche un’opportunità per condividere amore con persone che hanno bisogno di sostegno nella vita di tutti i giorni.

Confetti solidali per pasqua

confetti solidali pasquaTra le idee-regalo solidali per la Pasqua suggeriamo anche i confetti solidali.

Sia che tu stia cercando un regalo di solidarietà per questa Pasqua o che voglia semplicemente fare scorta di confetti solidali per la tua prossima ricorrenza, con l’acquisto puoi contribuire a dare da mangiare ai Bambini di Manina e a farli andare a scuola.

Sei a corto di idee su cosa scrivere nella confezione dei tuoi confetti solidali?
Ecco per te esempi di frasi per confetti solidali!

Cartoline Solidali per le feste pasquali

cartoline solidali pasquaMolto spesso può essere difficile affrontare il fatto che i tuoi cari non possono essere con te, soprattutto durante le feste di Pasqua.

Per questo puoi considerare l’idea di acquistare delle cartoline solidali per Pasqua, così da esprimere tutto il tuo affetto per coloro che non vivono con te questa importante festività.

Avrai così la possibilità di contribuire a regalare un giorno migliore al popolo malgascio e allo stesso tempo di far sentire la tua vicinanza a chi ami di più.

Prenota una cartolina solidale!

I Bambini di Manina insieme ai bambini Ucraini: si fermi la guerra!

Mentre gli occhi del mondo intero sono rivolti alla guerra in Ucraina, con i media concentrati principalmente sulle ultime notizie politiche, geopolitiche e militari della crisi, c’è un drammatico aspetto della guerra che purtroppo sta passando inosservato: le conseguenze umanitarie che sta generando soprattutto per i bambini.

Al giorno d’oggi registriamo numeri agghiaccianti di bambini in fuga dalla propria terra.

Secondo i dati forniti dall’UNICEF nel suo ultimo studio, più di un milione di bambini ucraini sono colpiti dalla guerra, mentre almeno 300.000 sono stati sfollati dalle loro case a causa delle ostilità. Queste cifre non includono la Crimea e il Donbass, dove negli ultimi anni le conseguenze umanitarie potrebbero essere ancora più alte.

Il rapporto afferma anche che c’è un rischio di malnutrizione tra i bambini sfollati, così come un alto tasso di disagio psicologico tra quelli che sono rimasti nelle zone di conflitto.

Inoltre, il numero di bambini sfollati o considerati “dispersi” è aumentato. Il rapporto dell’UNICEF afferma che molte scuole sono state chiuse a causa delle operazioni militari.

In alcuni casi, gli edifici scolastici sono stati utilizzati proprio per scopi militari.

Ciò ha generato un costante numero di bambini costretti ad abbandonare la scuola: circa 300.000 minori hanno lasciato la scuola per motivi umanitari non solo negli ultimi mesi, ma anche negli ultimi anni, vittime della tensione sociale.

La situazione nei luoghi di frontiera si fa sempre più drammatica ogni giorno che passa.

Sempre più bambini giungono soli e senza il sostegno dei propri familiari, costretti a rimanere in Ucraina per proteggere le proprie case.

Altri invece raccontano di aver perso le proprie famiglie nell’angosciante situazione di fuga dalle loro case.

Sempre più genitori stanno ricorrendo alle misure disperate per proteggere i propri figli, perfino allontanandoli da sé per mandarli da amici fuori dall’Ucraina, in modo da garantire loro un tetto sicuro e del cibo.

Per i bambini, la separazione dai propri cari può tradursi in un profondo stress psicologico dovuto all’insicurezza, alla paura per le sorti dei membri della propria famiglia e all’ansia da separazione.

I Bambini di Manina si schierano apertamente contro qualsiasi forma di guerra e di conflitto.

Chiediamo apertamente che vengano cessate le ostilità, pena gravissime conseguenze per tutti i bambini e le proprie famiglie.

Chiediamo ai partecipanti al conflitto di procedere immediatamente a fermare quest’assurda guerra, perché questa è l’unica maniera che conosciamo per proteggere non solo i bambini ucraini, ma tutti i bambini vittime di violenza e violazione dei propri diritti.

Inoltre chiediamo che vengano rispettati i diritti umani internazionali, i quali assicurano ai civili e alla strutture loro destinate (scuole e ospedali) la protezione da ogni attacco militare.

 

In arrivo altri 3 cicloni. Dopo Ana e Batsirai: si contano le vittime e i danni in Madagascar.

Il popolo Malgascio è in ginocchio, e purtroppo non è finita qui. Sono giorni che in Madagascar si contano danni e vittime di Ana e Batsirai, i due cicloni che si sono susseguiti sull’isola la scorsa settimana. I danni: L’impetuoso ciclone, dopo aver investito Mauritius, si è abbattuto sabato sera sulla costa orientale del Madagascar, con venti che hanno raggiunto i 235 km/h e forti piogge, causando onde altissime che hanno spazzato via in pochi minuti interi villaggi. Ad oggi si contano 55 mila sfollati e danni devastanti all’agricoltura dell’isola già gravemente colpita dalla siccità.  La tempesta tropicale Batsirai vista dal satellite

In arrivo altri 3 cicloni

Il popolo Malgascio sta vivendo giorni delicati, in un posto dove già tutto è più difficile, neanche le perturbazioni meteo hanno clemenza. Da poche ore infatti, è arrivata la notizia che si stanno per abbattere altri 3 cicloni. Il Madagascar è uno dei Paesi più poveri del mondo, con circa il 42 % dei bambini dell’isola che soffre di malnutrizione cronica, anche in assenza di disastri naturali. L’agenzia nazionale per la gestione delle calamità, Bngrc, ha specificato che 87 persone sono morte nel distretto di Ikongo, vicino alla costa orientale dell’isola.

Importanti ripercussioni anche per l’istruzione

Scuole chiuse, Manina Consiglio: ” sono giorni che le scuole sono chiuse, la corrente elettrica non è disponibile salta frequentemente, siamo abituati qui, ma  ogni anno la natura ci mette a dura prova! “ Disastro Ciclone Madagascar Le agenzie umanitarie si preoccupano di garantire acqua pulita e hanno iniziato a installare dei sistemi per la sua purificazione, visto che le malattie legate all’acqua sono il rischio maggiore per la salute dopo le tempeste tropicali.  Le persone che sono rimaste lì sono quelle le cui case sono ancora allagate o completamente distrutte. SIAMO IN MOMENTO MOLTO DELICATO  SOSTIENI i bambini di Nosy Be tramite l’Associazione umanitaria, effettua una libera donazione inserendo il CODICE FISCALE 97419350588

Te ne sarò veramente grata.

  • Fonte: Opera News
  • Fonte: RFI
  • Aperitivo “Apperò – Rotaract for Madagascar” il 25 febbraio 2022 a Sassari

    Anche quest’anno ritorna l’aperitivo “Apperò – Rotaract for Madagascar” organizzato dalle Organizzazione no-profit Rotaract Club Sassari, Sassari Nord e Sassari Silki Uniss che si terrà a Sassari venerdì 25 febbraio presso il Bar Quadrato in via Chironi, 11 (Piazzale Segni) alle ore 19:00.

    Un appuntamento tradizionale che consentirà a chi aderisce al nostro progetto di solidarietà di ritrovarsi uniti per una giusta causa.

    Il ricavato dell’aperitivo solidale sarà devoluto alla Onlus I Bambini di Manina del Madagascar che, con i fondi ricevuti, continuerà a garantire istruzione, cibo e acqua, farmaci e materiale scolastico, occhiali da vista, protesi e sedie a rotelle a bambini, anziani e persone con disabilità.

    Inoltre, con ulteriore supporto l’associazione si impegnerà ancora una volta a costruire nuove scuole, licei, edifici per la cura degli anziani e luoghi di aggregazione per ragazzi e ragazze e ad assicurare assistenza socio-sanitaria alle madri che non possono allattare e a tutti coloro che necessitano di un sostegno concreto, compresi i detenuti.

    Se hai a cuore il futuro della comunità malgascia, partecipa all’evento di beneficenza. Solo il tuo contributo potrà valorizzare in misura maggiore il grande e generoso operato di Manina.

    Ti aspettiamo all’aperitivo solidale al Bar Quadrato venerdì 25 febbraio 2022!

    Altri Eventi 2010

    Ecco la lista degli altri eventi del 2010:

    • 14 dicembre 2010 ore 21 a Crema
      L’Angolo dell’Avventura di Crema presenta Il Viaggio attraverso le immagini il 14 dicembre ore 21 con la videoproiezione il MADAGASCAR di Andreina Castellazzi, durante l’incontro saranno venduti i calendari I bambini del Madagascar e il ricavato sarà devoluto all’Associazione I bambini di Manina
    • 9 dicembre 2010 alle 19,30, incontro con il club I.I.W.- Rotary di Cervignano-Palmanova (Udine)
    • Domenica 28 marzo 2010 a Monticelli Brusati (Brescia).
      Azienda Agricola Castelveder ore 18,00.
      Proiezione del dvd dei “I Bambini di Manina” E WINE TESTING.

    4° Festa di Solidarietà “TSAIKY TSARA”

    Sabato 20 febbraio 2010 a partire dalle ore 20,00 in poi presso il
    “Centro Sociale Pilastro”, via Campana, 4 Bologna, ci sarà la 4°Festa di solidarietà “TSAIKY TSARA”.
    Ci sarà da mangiare, vino a volontà e soprattutto La “Banda Roncati” & “Le Tremende”.

    Venite numerosi a sostenere le attività dei Bambini di Manina!

    Newsletter

    Resta sempre aggiornato.








      info@bambinidimanina.net

      +(39) 333 8655053

      Sede legale:
      Via Virgilio 38, 00193 Roma

      Aiutami a raccogliere fondi per intraprendere nuovi progetti di solidarietà e rendere più agevole il mantenimento delle attività esistenti, per partecipare ad iniziative di beneficenza già avviate. 

      Seguici anche su

      2022 – Associazione Onlus in Africa I Bambini di Manina del Madagascar

      Creato con amore da Brain Computing SpA