** Le lettere di Manina 2017**

Ottobre - Novembre 2017

Agosto-Settembre 2017

Maggio-Giugno 2017

Aprile 2017

 

.
Altri anni
2018 2016 2015
2014 2013 2012
2011 2010 2009
2008 2007
2004 - 2006
se hai un solo dente sorridi con quello."(proverbio malgascio )

 



Ottobre - Novembre 2017

Cari Amici,

vi scrivo questa lettera di novembre, dall'Italia.
Le ultime settimane, a Nosy Be, infatti sono state così impegnative per me, che non ho avuto il tempo di scrivervi! 

Nell'ultima settimana, abbiamo organizzato il saluto agli anziani, ai paraplegici e ai professori e ai direttori. . C'è stata una grande allegria, i professori hanno anche ballato.  Un pò di malinconia solo quando il nostro gruppo musicale ha cantato la canzone " Manina" e poi " Veloma Veloma", cioè Addio Addio. E' stata una bellissima festa! 

 

L'ultima Domenica c'è stato il saluto a tutti i Bambini del quartiere, che ogni domenica vengono da me. Aurelio, il bambino che cresce con me, come hanno fatto tanti altri, si è disperato quando ha sentito che sarei partita per l'Italia senza portarlo con me. Si è stretto a me e non mi voleva più lasciare! Una grande tristezza! 
Ho salutato gli allievi dalle materne ai Licei, e dal momento che spesso i turisti,  che arrivano, portano materiale scolastico e vestiario, non abbiamo avuto problemi a fare un regalo a tanti di loro. Questo mese è infatti arrivato Da San Benedetto del Tronto, ancora una volta, Leo Ciotti e ha portato, come tutti gli anni, magliette, palloni a tanti alunni delle nostre scuole. Grazie Leo!

 

Al Liceo Tecnico Professionale, con tutte le Autorità , ci siamo riuniti (foto in arrivo) perché l'Unesco ha regalato al nostro Liceo, computers, stampanti, materiale per telecomunicazioni. Abbiamo aperto tutti insieme gli scatoloni con il materiale e poi siamo andati tutti nell'Aula Magna per un cocktail, preparato dagli allievi del nostro liceo turistico. Era presente anche la televisione.
Una sola amara sorpresa a fine giornata: verso le 21,00 uno dei miei collaboratori arriva da me, tutto trafelato, e mi comunica che qualcuno aveva cercato di incendiare due aule ad  Ambondrona, le prime due classi delle Superiori. Per fortuna erano riusciti a fermare le fiamme, prima che si propagassero incendiando anche le altre. Dopo un'ora però abbiamo la notizia che erano tornati e avevano appiccato l'incendio alle aule centrali, visto che il primo tentativo era fallito! Ho telefonato immediatamente al Sindaco e al Viceprefetto chiedendo aiuto. Immediatamente Sono arrivati i pompieri, che sono stati parecchie ore, bagnando tutti i tetti e illuminando la zona, in modo da far partire i malintenzionati! 
Più che triste per questo ennesimo gesto di boicottaggio contro le mie scuole, sono rimasta " frastornata" per tutta la notte...
Chi ancora non si è arreso al mio progetto di " Istruzione gratuita per tutti"????? Pensate che sono passati quasi venti anni e ancora non si sono arresi!!!!????? La mia opera comunque continua e va sempre più avanti!!!

 Sono iniziati i lavori del Centro di Rieducazione per i Minori ad Ankarakely. Dopo aver abbattuto la vecchia costruzione, gli stessi detenuti, sotto la guida di un bravo imprenditore, hanno cominciato dalle fondamenta, la nuova costruzione. (foto in arrivo) I miei collaboratori stanno seguendo anche loro i lavori, portano i materiali, cemento etc etc e mi tengono aggiornata con foto, sull'andamento dei lavori. 

Il giorno prima della partenza, abbiamo inaugurato la Sala di Maternità, che abbiamo costruito  al Dispensario pubblico della città, su richiesta del Medico Ispettore.

In realtà i lavori erano già finiti da tempo, ma all'ultimo momento, ci hanno chiesto di costruire anche delle toilette, che mancavano al Dispensario.
Così abbiamo ricominciato i lavori e "Finalmente" l'abbiamo completato! All'inaugurazione, oltre alle Autorità erano presenti anche alcuni turisti "solidali " della Merveille, che sono stati molto contenti di partecipare a questo evento! 
Dopo l'inaugurazione, siamo tutti andati al Comune per un cocktail offerto dal Sindaco.v.foto
Il giorno seguente, il 5 dicembre, sono partita per l'Italia, senza valigia  perché, come avete letto, non avevo avuto il tempo di prepararla!

 

 Mi scuso anche per il ritardo con cui v'invio questa lettera, ma dovevo concentrarmi un pò e con tutte queste feste è stato molto difficile veramente! 
Vi abbraccio, vi ringrazio sempre per il vostro aiuto e vi
Auguro un Felice Anno Nuovo 2018 !!!!

 
Manina




Nosy Be, agosto- settembre 2017
Cari Amici, siete tornati dalle vacanze? Tutti ben riposati e felici, spero! Io non ho ancora capito quando farò le vacanze! Quando parto da qui mi dicono " Bonne vacance en Italie", ( ma io comincio a girare per tutta l'Italia" ) e quando torno a Nosy Be " Buone vacanze in Madagascar",, ed io comincio a lavorare subito!! Ma va bene così ! Questa è oramai la mia vita e sono contenta così !
Partiamo dalle FOTO, così sapete subito quello che è stato fatto in questi mesi:

1) Costruita l'aula della terza classe del Turismo, quella per la cucina, nel Liceo Tecnico Professionale di Dzamanzara, grazie al contributo deL Distretto Rotaract 2080-Lazio e Sardegna.

2) Costruita, sempre nell'area del Liceo Tecnico, una aula nuova per una  terza elementare.

3) Costruite ad Ambilobe ( sulla Grande Terre) 3 nuove classi elementari, dal momento che un ciclone ne aveva lasciata una sola.
 
4) Iniziata e finita la demolizione del vecchio carcere, con l'aiuto dei detenuti!
Ora dobbiamo solo ricostruirlo!! Come vedete, sempre tanta cosa da fare!

 

ISTRUZIONE

 

L'altra volta vi ho detto della festa per l'ottimo risultato delle quinte classi. Ora vi devo aggiungere quella per i risultati delle Superiori e del Terzo Liceo! Anche le Superiori sono andate benissimo, ma quello che più mi ha emozionato è stato vedere i ragazzi che hanno superato l'esame del Terzo Liceo,( scientifico e classico) non con  il "sufficiente", ma con L'Ottimo"!!! Una grande percentuale di loro ha raggiunto questo bel risultato e sono stati tanti i malgasci a congratularsi con me, quando mi hanno incontrato in città, (con mia sorpresa) perché i risultati sono dati per radio e quindi tutti ne erano a conoscenza! Ma ancora più bello è stato aver organizzato la festa  ed aver sentito da ognuno di loro che intenzione avessero per il futuro! Ebbene...tutti all'Università, chi a Tana, chi a Diego Suarez, chi a Majunga...È stato bello  vederli così fieri per il risultato raggiunto e la timidezza del ragazzo che, a nome di tutti,  mi ha ringraziato per l'aiuto dato in questi anni, che ha permesso loro di studiare ed ora di andare all'Università!  È il primo anno che abbiamo dei" Maturati " delle nostre scuole!
Il tempo passa....ma per fortuna passa bene!!!
Come al solito, stiamo ancora riparando tanti tetti delle scuole colpite dai cicloni quest'anno! Ma siamo abituati! Tutto normale!
Come avete visto dalle foto iniziali, tante costruzioni ancora! È bello pensare che lasceremo a loro, nel loro paese, tante scuole statali, che permetteranno anche ai loro figli di poter studiare! Questo è il vero aiuto! Non smetterò mai di dirlo" Non costruiamo le scuole private "nostre", non gli ospedali privati "nostri", ma le loro strutture lasciate a loro e che loro potranno gestire sempre e che nessuno potrà mai toccare!!
Le scuole e gli ambulatori sono importanti, ma anche quante storie belle, a volte raccontate , a volte no!

 

Ebbene voglio parlarvi di due casi del carcere.
Uno riguarda una ragazza, che per aver litigato con il fratello, aveva avuto 2 anni e 7 mesi di reclusione ed aveva portato in carcere la figlia che poi, all'età di 3 anni, è stata allontanata, come prevede la legge. Ma mano che passava il tempo la vedevo sempre più triste e depressa e litigava con le altre detenute. Io cercavo di consolarla, ma lei peggiorava sempre di più . Poi l'ho fatta visitare da un mio amico malgascio, psichiatra bravissimo e lei ha cominciato a migliorare. Finalmente è uscita ed io non ne ho avuto più notizie. Il mese scorso, nella visita alle donne, la ritrovo lì.  Lei mi guarda sempre con lo sguardo avvilito  e rassegnato. Chiedo  come mai sia di nuovo lì e mi dicono che l'hanno riportata il padre e una sorella, dicono che è pazza e che ancora si era scagliata contro di loro. ( qui il litigio in famiglia è reato grave). Non ci potevo credere! Ancora in carcere! Con rabbia penso che se è pazza, comunque non è quello il posto in cui deve stare! Non deve stare in carcere! Quando esco dal carcere, dico al mio collaboratore che dobbiamo assolutamente parlare con la famiglia, e per fortuna, lui sa che abitano vicino a noi. Mi fermo subito davanti alla loro capanna, c'era solo una don
na, le spiego che voglio parlare con la sorella della detenuta, subito parte e la sorella arriva dopo poco. Mi dice che è stata proprio lei e il padre a portarla al carcere, perché si era scagliata contro il padre con violenza, litiga con tutti, hanno paura e  non la vogliono più in casa. Spiego che non è questo un buon motivo per mandarla in carcere, se è pazza si può curare. Vorrà dire che ci pensiamo noi a lei, quando uscirà. Mi dicono che il tribunale ci sarà la settimana prossima. Capisco che sono pronti a ritirare la denuncia, lascio il numero di telefono, per farmi chiamare, non vorrei aver frainteso! Per fortuna la mattina del processo , mi chiamano e subito mando un mio collaboratore, per vedere che succede in tribunale. A fine mattinata la buona notizia : possiamo andare a prenderla alle 16,00 al carcere. È libera! Hanno ritirato la denuncia!! Non ci potevo credere!! Ho detto ai miei collaboratori e anche a me stessa," Avete visto? Mai arrendersi! Niente è impossibile!!" Siamo andati dalla famiglia a prendere le sue cose. Da due settimane vive in una stanzetta nella casa dei vecchi e dei paraplegici, che per fortuna era libera, ha voluto una bella tendina da mettere avanti alla sua porta. Scende spesso in paese a fare un po' di spesa, è sempre ben vestita, pulita, ordinata  Quando passo il sabato, tornando dal carcere, mi fermo sempre alla casa dei vecchi, lei mi viene incontro sorridendo, io le do, come a tutti gli altri, un regalino per la domenica e lei grata, ogni volta, mi accarezza la mano.

Penso di essermi prolungata un po' troppo! Vuol dire che l'altra storia ve la racconto nella prossima lettera!
Vi abbraccio tutti , con tutti i Miei Bambini grandi e piccoli!
Manina


Maggio.giugno 2017
Carissimi, tante cose da fare e perciò un pò in ritardo la lettera!
Dalle foto sul sito, potete già vedere tutte le attività svolte in questi due mesi!
Foto di Bambini che vengono a giocare da me la Domenica.
Foto dell'ultima novità del Turismo solidale: la casa sull'albero, vista mare!
Foto della fine dell'anno scolastico 2017, con distribuzione delle pagelle.
Foto della sfilata del 26 giugno, festa nazionale.
Foto della festa per gli alunni delle quinte classi, che hanno avuto un ottimo risultato all'esame e così la nostra scuola Tsaiky Tsara si è piazzata al sesto posto nella classifica di tutto il Madagascar.
LA DOMENICA
Sì, la Domenica i Bambini vengono ancora  e a giocare sempre da me, al turismo solidale. Arrivano alle 14,30 -15,00, un pó alla spicciolata, molti sono nuovi, mai visti, i più grandicelli si portano i più piccoli, anche di pochi mesi. Entrano con grande naturalezza e si mettono a giocare, inventandosi giochi, alcuni colorano, altri si siedono sulle sedie sdraio e si dondolano  con grande soddisfazione sul volto. Poi arrivano le caramelle e i dolci che faccio distribuire dai più grandi.
Quelli che giocano alla tombola stanno attentissimi, cercando di vincere le penne e i quaderni che do in premio! La domenica, devo confessarvi, sto abbastanza stanca (vorrei riposarmi almeno un giorno) così  a volte penso di dire a i Bambini di venire la settimana successiva, poi... non è ho il coraggio e quando li vedo giocare così felici, sono contenta di averli fatti entrare come sempre!
TURISMO SOLIDALE LA MERVEILLE
Il Turismo Solidale va alla grande! Sempre pienissimi i bungalow e su Trip Advisor siamo classificati NUM.2 su 10 strutture di Ambatoloaka! Ultima novità : LA CASA SULL'ALBERO!! È già pronta con toilette con pavimento in cemento, doccia, lavabo e wc. Cosa volete di più? È mt 5 x 5 e ha una piccola veranda che guarda il mare, al centro della veranda spunta un tronco dell'albero! Bellissima!

ISTRUZIONE
Si è concluso l'anno scolastico 2016/17 per la prima volta a fine giugno, gli altri anni sempre a fine luglio. Continuano solo gli esami delle Superiori e del Liceo! La scuola si riaprirà ai primi di ottobre. Ad Ampassindava, Le maestre della scuola materna hanno preparato con tanto entusiasmo tanti cappellini di carta colorati e tutti i Bambini hanno cantato davanti ai genitori, che hanno poi preso le pagelle.E così tutte le classi primarie, ben 1.400 bambini!  Lo stesso negli altri villaggi.

Per la festa nazionale,, 26 giugno, abbiamo portato per la sfilata, in città, più di 500 allievi, le foto sono bellissime!
La sfilata è cominciata con gli allievi dei Licei, mentre in genere noi cominciavamo con i piccoli.
Mi ha fatto una grande impressione vedere sfilare subito i nostri ragazzi "oramai  grandi" delle scuole Superiori, del Liceo classico e scientifico ( sono arrivati all'ultimo anno), quelli del Liceo Tecnico professionale, quelli della scuola di Agricoltura, quelli dello Sport, calcio e basket. Ho pensato "Ma dove sono i miei Bambini? " troppo grandi!!! Per fortuna sono poi arrivati quelli della scuola primaria, almeno un pò più piccoli, ma neanche tanto!  Ho pensato che l'anno venturo porto anche quelli delle materne! Almeno vedo i miei piccoli!
Il pomeriggio sono andata alla Residence del Prefetto, per il consueto cocktail che, devo dire, quest'anno, è stato organizzato veramente in maniera perfetta! Il Prefetto, sempre molto gentile, mi ha ringraziato per l'aiuto che do alla popolazione tutta! C'erano molte autorità, che non avevo mai visto e anche loro si sono congratulate per la sfilata, non immaginavano tante scuole.!!

Abbiamo poi avuto il  risultato dell' esame di Quinta elementare, che è molto selettivo! Abbiamo avuto il 94% di promossi, ma si presentavano ben 150 allievi!!! Un gran bel risultato ( un pò come tutti gli anni) e come tutti gli anni, gli allievi  con i professori sono venuti da noi, al turismo solidale, e abbiamo festeggiato, con dolci, bibite e premi vari! Se penso a quanti anni di cattiverie e maldicenze sulle nostre scuole, dove i professori non erano diplomati, perciò le scuole erano gratuite....i risultati ci hanno sempre dato ragione! Per fortuna non mi sono mai fatta abbattere dalle continue lotte contro di noi. La scuola gratuita fa paura a chi ne fa una fonte di guadagno!  
 Ma ora vi ricordo che tanti dei nostri professori sono stati assunti dalla Stato come Funzionari di Stato! Altro che senza diploma!! E continuerà la loro assunzione da parte dello Stato anche quest'anno! Che bello essere riuscita a dare a tante persone la sicurezza di un posto di lavoro per tutta la vita!

SANITÀ
I nostri ambulatori funzionano sempre e curano sempre tutti gratuitamente, dalla visita alle cure, le suture e solo i parti si pagano 10.000 ar., neanche  3 euro! Anche qualche Vazha che si è curato da noi, si è congratulato poi per la bravura dei nostri infermieri!
Purtroppo all'ospedale della città di paga tutto e così capita, come l'altro giorno a una ragazza che avevano operato di parto cesareo, che chi non paga , non esce dall'ospedale. E, ancora una volta, interveniamo noi! Ma siamo abituati da anni a questo e non ci impressioniamo per niente! Ismael, che è quello che è collegato all'ospedale, perché è lui che compra ogni mese i medicinali per i nostri ambulatori, va all'ospedale, controlla la fattura e paga! Non c'è altro da fare! D'altra parte è per questo che ho cominciato ad aprire i nostri ambulatori!
CARCERE
Ogni sabato vado in carcere, per salutare i detenuti, che sono diventati 202. Porto un pò di dolciumi e le sigarette, a volte bibite. I minori sono sempre là, devo al più presto cominciare il carcere di rieducazione per loro! Continuano i corsi di francese e quello di malgascio.
Per la festa nazionale abbiamo portato un sacco di riso in più e abbiamo organizzato tornei di calcio, di poesia e di danza. Si sono tutti molto divertiti, specialmente con la danza, anche io non finivo di ridere con loro! Abbiamo distribuito tanti premi ai vincitori, magliette, riso, spaghetti, latte condensato, insomma tutti i prodotti che mi avevano chiesto! È stata una bella giornata per tutti!

Una grande bella notizia :
HO RICEVUTO IL SECONDO PHF ( PAUL HARRIS FELLOW)  dalla FONDAZIONE ROTARY DEL ROTARY INTERNATIONAL, GRAZIE AL ROTARY DI MANTOVA POSTUMIA
In segno d apprezzamento e riconoscenza per il suo tangibile e significativo apporto nel promuovere una migliore comprensione reciproca e amichevoli relazioni fra popoli di tutto il mondo

Per ora vi lascio alla prossima lettera!
Un grande abbraccio è sempre grazie per il vostro sostegno!
Manina


Aprile 2017

Carissimi, vi scrivo dopo quattro mesi di permanenza in Italia, da cui non invio alcuna lettera, perché, come sapete, giro per l'Italia, per i diversi eventi e non avrei niente da dirvi, se non un Grazie a chi mi ha invitato!
Sono arrivata a Nosy Be il 5 aprile. I miei collaboratori sono venuti a prendermi all'aeroporto e mi hanno portato alla Merveille. Il giardino era verdissimo e perfetto!! Tutto il resto in ordine, nonostante il ciclone di quindici giorni prima! Bravi!!!!
È' venuta con me una signora di Napoli e con lei abbiamo portato tre valigie piene di occhiali nuovi, perché come vi ricorderete, ogni mercoledì c'è la distribuzione, dopo visita, di occhiali per presbiti, quindi solo per la lettura! Mi descrivo le mie visite!
Quando viene qualcuno che non sa leggere, io chiedo " Perché vuoi gli occhiali? " e quello mi dice " Io cucio e non riesco più ad infilare l'ago"ed allora, io pronta con ago e filo già preparati, glieli porgo e quello, dopo aver inforcato gli occhiali, infila subito il filo! La visita è finita, si prende gli occhiali felice e se ne va! Poi c'è l'anziana che vuole gli occhiali, perché non riesce a togliere le pietrine dal riso, ed allora io, già pronta, le porgo il cesto con il riso, le inforco gli occhiali ed ecco che lei ride felice, gettando a destra e a sinistra le pietrine bianche. Ora potrà mangiare tranquilla!  Vi scrivo questo, perché una fotografa, che sta qui alla Merveille, al turismo solidale, è rimasta stupita e divertita nel vedere i miei metodi, poco ortodossi, ma efficaci e mi ha detto che dovevo scriverlo!
Ogni mercoledì sono passate più di quaranta persone, quarantacinque di media. Agli altri, che sanno leggere, porgo un piccolo vocabolario ed è presto fatto! La cosa che mi stupisce sempre é che vengono da tutta l'isola, dal Nord al Sud e quando arrivano e si seggono per la visita, mi salutano come se mi conoscessero benissimo! Io scrivo su di un quaderno e i loro nomi e il villaggio di provenienza. Poi se ne vanno ringraziandomi, tutti fieri, con il loro nuovo paio di occhiali, ben riposti nella custodia, con cordino e  pezzolina.
Sono arrivata giusto in tempo per salutare i miei Bambini a scuola! Il 7 aprile infatti è stato l'ultimo giorno si scuola prima delle vacanze di Pasqua! I più piccoli della materna mi aspettavano ed avevano preparato un piccolo spettacolo!  Per fortuna che sono passata!! I professori sono poi partiti per la formazione, che, come loro abitudine, fanno durante le vacanze. V'immaginate da noi, se i professori dovessero fare la formazione durante le vacanze?Invece qui, tutti contenti, dicono che è una ricchezza per loro, un loro vantaggio! Bravi!! 
Poi sono arrivate a casa le diverse visite di saluto di benvenuto! 

Sono andata a trovare, il giorno successivo, i carcerati. Come d'abitudine, avevano preparato canti e musica, con le loro bottiglie di plastica riempite di pietrine, una batteria perfetta! Mi hanno regalato due borse di raffia ed una terza da parte delle guardie penitenziarie! Io mi sono assicurata che avessero ricevuto sempre il riso e il resto e ho portato bevande varie, per fare un po' di festa! 

La domenica sono venuti alcuni Bambini a giocare ed ancora è stata festa! 
Il 10 aprile, come tutti i mesi abbiamo distribuito il riso.(foto in arrivo). Ed ancora è stata l'occasione per salutare i miei amici malgasci indigenti! È bello vedere il loro saluto allegro, come di vecchi amici, quando vengono con il loro paniere a prendere il riso. Ci conosciamo veramente da tanti anni, li osservo,  loro invecchiano...ed io con loro!!!
I giorni successivi sono venute alcune donne, per chiedermi il latte in polvere per i loro piccoli. Per fortuna, grazie agli amici di Brescia, ce ne ho sempre parecchio di scorta e così posso accontentare tutti. Tu vedi bambini di sette mesi che ne dimostrano tre e neanche! Quando la madre, per fortuna casi rari, non ha latte, come fanno? Gli danno acqua e un misto di erbe che provoca irrimediabilmente una diarrea inarrestabile e il bambino muore. Sono anni e anni che do il latte in polvere e salvo tanti bambini, grazie al vostro aiuto! 
Sono andata poi a controllare i danni che ha fatto il ciclone e c'erano ancora tetti e muri da riparare, sia nelle scuole che nelle loro case. Ci hanno aiutato le vacanze di Pasqua, così gli operai hanno potuto lavorare senza problemi, ma stiamo ancora aggiustandone alcune.
Nessun danno invece, alla Merveille, al Turismo solidale! Meno male, perché abbiamo molte prenotazioni quest'anno! 
A questo proposito, vorrei chiarire, perché vedo che molti non lo sanno, che alla Merveille si fa Turismo solidale, perché tutto il ricavato dei bungalow e delle stanze va nel budget dell'associazione malgascia, per aiutare la popolazione locale, con le scuole gratuite, i dispensari gratuiti, il riso ai carcerati, agli indigenti....e i turisti vengono sensibilizzati nei confronti delle reali condizioni della comunità locale, vedendo le scuole, gli ambulatori, e prendono consapevolezza delle problematiche locali.
La Merveille è una struttura turistica come tutte le altre, forse anche meglio, tanto che su Trip Advisor, è classificata 2 su 9 come B&B ad Ambatoloaka! D'altra parte, basta leggere le recensioni di chi è venuto da noi! Quindi non si dorme nelle capanne malgasce, come alcuni credono!!!!! Ma ho pensato a questo proposito, che potrei aprire una SPA, per chi vuole fare diete e bagni turchi etc etc. Basta scrivermi ed io vi faccio ospitare in una vera capanna malgascia, mangiate con loro quello che loro mangiano, insomma vivete come loro e vi assicuro che dopo una settimana, quindici giorni, meglio, già sarete in perfetta forma, magri e asciutti come loro!! Allora scrivetemi e ..vi prenoto la capanna! 
A questo punto  non mi resta che salutarvi e inviarvi un grande abbraccio!

A presto! Manina